Festa del Cesanese

L’evento intitolato “Festa del Cesanese” ha colorato e riempito per il terzo anno consecutivo la Vineria di Roma Trapizzino Cafè, per rendere omaggio al vino rosso laziale per antonomasia: il Cesanese. A partire dalle ore 19 i locali della Vineria erano gremiti di gente, per la maggior parte intenditori, desiderosi di degustare in compagnia le 16 proposte di viticoltori del Lazio tra le otto DOCG Cesanese del Piglio, le quattro DOC Cesanese di Olevano Romano, una DOC Cesanese di Affile e tre “Fuori Area”, vale a dire fuori dai comuni di coltivazione che rientrano nella DOC.

Particolarità dell’evento: la presenza dei produttori tra la folla, riconoscibili grazie ad un cartellino riportante il nome dell’azienda vinicola di appartenenza. In uno spirito conviviale, alimentato dai famosi trapizzini ripieni e dai supplì gourmet, era possibile colloquiare tête-à-tête con i produttori, come in una normale serata tra amici. La disponibilità e la genuinità del personale, anch’esso propenso a chiacchiere sul tema, corrispondevano perfettamente alla frase pilota dell’evento:

“Si beve bene solo con il cuore”.

Ad accompagnare la festa del Cesanese gli stornelli romaneschi in sottofondo, a sottolineare e ad esaltare un vino che è simbolo della Città Eterna e di tutto il territorio laziale. Se uniamo il Cesanese e gli stornelli romani con un locale inserito nella cornice trasteverina e che si distingue per la presenza di cento etichette, tutte dell’area laziale, ecco che tutto si sposa alla perfezione e rende la degustazione coerente e ricca, a 360 gradi.

spot_img
PrecedenteLife of Wine
SuccessivoSparkle day

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here