In evidenza

Cesanese: Pileum, un’azienda “under 35” che produce vini da premio

Andare in avanscoperta nel cuore delle colline di Piglio, territorio di eccellenza del Cesanese, può riservare piacevoli sorprese, utili soprattutto a sfatare alcuni luoghi comuni di cui le nuove generazioni sono ii bersaglio per antonomasia.

Note di Degustazione

Il Sagrantino: Marco Caprai, “un vino della festa che sembra caduto dall’alto”

“Abbiamo mantenuto la tradizione del Sagrantino come vino speciale: il vino della festa, non quello ordinario, da pasto”. Marco Caprai pronuncia con un certo orgoglio queste parole, mentre conduce una delle Masterclass promosse dalla prima edizione di “Vini d’Abbazia”, a Fossanova.

Santa Felicita, Rosato di Cesanese di Affile

Santa Felicita, un Rosato di Cesanese di Affile 100% che sorprende per la sua persistente sapidità: intrigante nell'elegante opposizione dolce e amaro, è vellutato ed avvolgente e sa essere al contempo fresco ma strutturato come un rosso importante.

Bivi! Cesanese del Piglio docg

Un Cesanese dal timbro tradizionale e, insieme, vicinissimo per freschezza alle nuove tendenze di beva
spot_img

Il Sagrantino: Marco Caprai, “un vino della festa che sembra caduto dall’alto”

“Abbiamo mantenuto la tradizione del Sagrantino come vino speciale: il vino della festa, non quello ordinario, da pasto”. Marco Caprai pronuncia con un certo orgoglio queste parole, mentre conduce una delle Masterclass promosse dalla prima edizione di “Vini d’Abbazia”, a Fossanova.