Divingustare 2020

Divingustare 2020, una kermesse di vini con oltre 20 banchi di assaggio, aziende vitivinicole provenienti dal Nord al Sud Italia,  masterclass e  degustazioni guidate con i produttori partecipanti.

Durante una delle masterclass l’enologo Celestino Gaspari ha presentato alcune eccellenze della sua azienda ZÝMĒ (che proviene dal greco e significa Lievito).
ZÝMĒ, nel cuore della Valpolicella, è tra le 30 cantine di design più belle d’Italia.

IGT Bianco Veneto “FROM BLACK TO WHITE”

“From Black to White”, non un semplice bianco ma un vino ottenuto da una mutazione genetica della Rondinella, varietà a bacca rossa. Insieme a questa Traminer, Kerner e Incrocio Manzoni completano l’uvaggio. Vinificato e affinato in cemento, dove resta per 6 mesi sui lieviti, possiede note di fiori e frutta bianca, erbe di campo e spezie. Delicato e piacevolmente aromatico, in bocca è avvolgente, ricco e dalla sapidità intensa e continua. Si presta molto bene all’invecchiamento.

Kairos rosso veneto IGP

Dai vigneti Zymè della provincia di Verona nasce “Kairos”, rosso IGP che prevede una sapiente miscela di ben 15 varietà autoctone: minimo 15 vitigni, 4 bianchi e 11 rossi. Le uve vengono raccolte in base ai tempi di maturazione di ogni singolo vitigno, con unʼaccurata selezione dei grappoli; riposano poi in plateaux, per il solo tempo necessario a concludere lʼintera vendemmia. Invecchiamento di 2 anni in barriques di rovere francese e successivo affinamento in bottiglia per minimo 6 mesi.

In degustazione abbiamo provato:

Viogner in purezza della giovane cantina Raparelli

Note fruttate di pesca e albicocca e piacevoli sentori di agrumi e frutti esotici. Al palato è sapido e fresco con un buon corpo e un finale persistente.

Cantina Eredi dei Papi con Albagìa, malvasia puntinata in purezza, vino autoctono di eccellenza dei Castelli Romani.

La sua persistenza è percepibile sia al naso che alla bocca, con note dapprima fruttate e floreali che evolvono fino a svelare aromi balsamici, chiudendosi infine con sentori di miele e mandorla amara tipici della malvasia puntinata.

spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here